Creme ad alto dosaggio di estradiolo, Prac conferma limitazione uso

Il Prac ha «confermato la raccomandazione di limitare l’uso di creme ad alto dosaggio, contenenti 100 microgrammi di estradiolo per grammo (0,01%), ad un unico ciclo di trattamento della durata massima di 4 settimane». Ne dà notizia l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) riferendosi però ai prodotti commercializzati in altri paesi. In Italia non sono autorizzate creme contenenti estradiolo indicate per l’uso nell’atrofia vaginale in donne in post menopausa. Secondo quanto riportato dall’Ema, «il Prac ha revisionato i dati disponibili sulla sicurezza e sull’efficacia delle creme contenenti un alto dosaggio di estradiolo usate per trattare i sintomi dell’atrofia vaginale in donne che hanno superato la menopausa».

I dati risultanti dalla revisione «mostrano che nelle donne in post menopausa che usano tali creme, i livelli di estradiolo nel sangue si sono rilevati più alti dei livelli normali per il periodo post menopausale». Per questo motivo, «il Prac ha concluso che l’assorbimento di estradiolo nel sangue solleva preoccupazione e potrebbe comportare effetti indesiderati simili a quelli osservati con la terapia ormonale sostitutiva (Tos)». In aggiunta a ciò, l’autorità europea puntualizza che «ci sono dati di sicurezza limitati sull’uso a lungo termine di creme ad alto dosaggio di estradiolo. Per tali ragioni, il Prac ha raccomandato che queste creme devono essere usate solo per un unico ciclo di trattamento della durata massima di 4 settimane».

© Riproduzione riservata