Ecm farmacisti, dal 1° marzo 2021 necessari Spid e Cie per l’accesso a Cogeaps

Cambiano le modalità di accesso alle piattaforme Cogeaps e alle aree riservate dei siti degli Ordini dei farmacisti. Dal 1 marzo, l’accesso al sito di gestione dell’anagrafica dei crediti Ecm http://application.cogeaps.it/ potrà avvenire solo con l’uso dei sistema di identificazione digitale Spid o con la carta d’identità elettronica Cie. È pertanto indispensabile per tutti i professionisti dotarsi di almeno uno dei due. Il Consorzio di gestione anagrafica professioni sanitarie (Cogeaps) adeguerà entro il 28 febbraio 2021 l’accesso ai propri sistemi informatici, secondo le disposizioni normative del D.L. 76/2020, convertito con modificazioni dalla L. 120/2020, recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale.

Entro il 30 settembre disattivate credenziali per l’accesso ai siti degli Ordini Gli Ordini professionali, invece, dal 28 febbraio p.v. non potranno più rilasciare o rinnovare credenziali per l’identificazione e l’accesso dei cittadini ai propri servizi in rete, diverse da Spid, Cie o Cns. Le vecchie credenziali resteranno attive fino alla loro naturale scadenza e, comunque, non oltre il 30 settembre 2021. «Pertanto – precisa la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) – fino al 30 settembre 2021, i farmacisti potranno continuare ad accedere ai siti informatici della Federazione e degli Ordini territoriali utilizzando “nome utente/user ID e password” valide in loro possesso, ma non potranno chiedere nuove credenziali o rinnovare quelle scadute già a partire dal 28 febbraio p.v. ed entro quella data gli Ordini dovranno aver già adeguato i propri sistemi informatici per consentire l’accesso agli utenti con i citati sistemi Spid e Cie».

Piattaforme più veloci e sicure L’adozione dei nuovi sistemi di identificazione è volta ad assicurare ai professionisti sanitari una maggior sicurezza nell’utilizzo dei siti informatici pubblici e una velocizzazione delle procedure di gestione delle richieste inserite. Tra le diverse azioni che la piattaforma Cogeaps permette di eseguire, ricordiamo la possibilità per i farmacisti di verificare in qualsiasi momento la propria situazione formativa e di inserire richieste individuali di esoneri, esenzioni e riconoscimento di crediti per le attività di formazione individuale. I crediti formativi degli eventi Ecm accreditati vengono caricati almeno dopo 60 giorni dalla data ultima di conclusione di ogni singolo corso, poiché i provider hanno 60 giorni di tempo per rendicontare gli eventi all’Agenas). Numerose indicazioni riguardo le formazione professionale e i relativi sistemi informatici sono reperibili attraverso la “Guida pratica sulla Formazione continua del Farmacista” presente nella sezione ECM del sito della Fofi.

© Riproduzione riservata