Servizio consultazione e-fatture, Agenzia delle entrate proroga termine

«Ampliata la finestra temporale per aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche trasmesse o ricevute tramite sistema di interscambio (Sdi)». È quanto rende noto l’Agenzia delle entrate, in occasione della precedente scadenza prevista per il 29 febbraio, relativa alla possibilità di sottoscrivere il servizio erogato dalla stessa Agenzia mediante il quale il contribuente può consultare in autonomia le fatture elettroniche sulla propria aria di riferimento messa a disposizione. «Per operatori Iva – spiega l’Agenzia delle entrate -, intermediari delegati e consumatori finali la scadenza del 29 febbraio 2020 slitta al 4 maggio 2020. Inoltre, i consumatori finali che hanno effettuato l’adesione, potranno consultare le proprie fatture ricevute a decorrere dal 1° marzo 2020».

Inoltre, un’ulteriore novità riguarda l’approvazione delle nuove specifiche tecniche con decorrenza 4 maggio 2020, in sostituzione di quelle allegate al provvedimento del 30 aprile 2018. «In sostanza – puntualizza l’Agenzia -, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 30 settembre 2020, il Sistema di interscambio accetta fatture elettroniche e note di variazione predisposte sia con le nuove sia con le vecchie specifiche tecniche. A partire dal 1° ottobre 2020, invece, Sdi accetterà solo i documenti predisposti con lo schema approvato».

© Riproduzione riservata